CONVEGNO INTERNAZIONALE “LIVIO, AD URBEM CONDENDAM” – BOLOGNA, 1-2 FEBBRAIO 2018

L’1-2 febbraio 2018 si terrà, presso l’Università di Bologna, il convegno dedicato al bimillenario liviano “LIVIO, AD URBEM CONDENDAM: RILETTURE DEL PASSATO IN ETA’ AUGUSTEA”, organizzato da Rodopis in collaborazione con il Dipartimento di Storia Culture e Civiltà dell’università stessa.

Di seguito il programma dettagliato dell’evento (clicca qui per la locandina).

Giovedì 1 febbraio 
Ore 10.30 – Aula Celio, via Zamboni 38
Saluti: Prof. Francesca Sofia, direttrice del Dipartimento di Storia Culture Civiltà (Università di Bologna)
Introduzione: A. Roncaglia e B. Girotti

Ore 11 – I sessione: presiede Prof. A. Cristofori (Università di Bologna)
F. Feraco (Università della Calabria) – Il valore della concordia in Tito Livio: l’esempio dei libri 22 e 27
D. Morelli (Sapienza – Università di Roma) – Gli usi liviani di concordia: dall’età augustea alla Repubblica
R. Vial Valdés (Pontificia Universidad Católica de Chile) – Pax and mores maiorum in the first pentad of Livy: rebuilding the republic in a new scenario
A. Castiello (Universität Carl von Ossietzky di Oldenburg – Università Ca’ Foscari di Venezia) – Dubium sapientiae initium: Livio, il pomoerium e l’identità romana in età Augustea

Discussione

Ore 13.30 PRANZO

Ore 15.00 – II sessione: presiede Prof. G. Brizzi (Università di Bologna)
L. Fezzi (Università di Padova) – La guerra civile cesariana e il Livio perduto
E. Bianchi (Università di Verona) – Livio e le guerre romano-etrusche di IV-III secolo a.C.
S. Sánchez-Coll (Universitat de Girona) – Violence after battle in Livy

Ore 16.30 – coffee break

Ore 16.50
T. Brady (Royal Holloway University of London) – Centurions Against Their Commanders: the behaviour of centurions in Livy’s History
F. Guidetti (Università di Pisa) – Da eroe a tiranno: Livio e la costruzione della memoria di Silla
M. Di Fazio (Università di Pavia) – Iuravit in mea verba tota Italia. Il ruolo delle culture italiche nella narrazione liviana
Ore 18.20 discussione

Venerdì 2 febbraio 
Ore 9.30 – Sala Rossa, Scuola Superiore di Studi Umanistici, via Marsala 26

III sessione: presiede Prof. F. Cenerini (Università di Bologna)
C. Martino (St Andrews University) – Livio, Lucrezia e la nascita della res publica: echi tardorepubblicani
J. Rogers (University of Pennsylvania) – Livy and the Augustan Heirs
G. Assorati (Università di Bologna) – I salii in Livio e le riforme augustee

Ore 11.00 – coffee break

Ore 11.20
M. García-Magán (Universidad de Zaragoza) – videte quid inter nos ac maiores intersit. Common Ancestors in Livy’s History
A. Roncaglia (Università di Bologna) – Livio, Crasso e le spoglie opime: il rispetto delle regole non basta?

Ore 12.20 – discussione

Ore 15.00 – IV sessione: presiede Prof. T. Gnoli (Università di Bologna)
M. Martin (Associazione Internazionale Studi Tardoantichi) – Livio (Praefatio) e Vitruvio (De Architectura, VI 1, 1-12). Un confronto programmatico all’interno del nuovo ordine augusteo
F. Cavaggioni (Università di Padova) – Storiografia e leges publicae: il caso liviano

Ore 16 – coffee break

Ore 16.30
Diederik Burgersdijk (Radboud Universiteit, Nijmegen) – Livio, Augusto e I re di Roma
V. Pedinelli (Università di Bologna) – “Nequis eorum bacchanal habuisse vellet”. Livio, Augusto e la delegittimazione antiantonianana

Tavola rotonda conclusiva: G. Brizzi, F. Cenerini, A. Cristofori, T. Gnoli

Commenti chiusi