THE OLD LIE. I CLASSICI E LA GRANDE GUERRA – BOLOGNA, 21 MARZO 2018

Il 21 marzo 2018 si terrà, presso la Sala Rossa della Scuola Superiore di Studi Umanistici di Bologna (Via Marsala, 26), il convegno The Old Lie. I Classici e la Grande Guerra, promosso dalle associazioni culturali Rodopis e Prolepsis e patrocinato dai Dipartimenti di Storia Culture Civiltà e di Filologia Classica – Italianistica dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna.

Si tratta di un evento ideato per commemorare l’ultimo anno del centenario della Prima Guerra Mondiale, conflitto che diventa, in questo convegno, via via sfondo, filtro, cardine degli intrecci tra epoca antica e contemporanea.

Oltre ai dodici relatori provenienti da tutta Europa, interverrà, quale keynote speaker, il Prof. Marco Mondini, uno dei massimi esperti di storia culturale della Grande Guerra.

Il programma sarà il seguente (qui invece si può visionare la locandina; clicca qui per l’abstract booklet):

 

9.00-9.15

Saluti iniziali del Comitato organizzativo

ANNA BUSETTO (Rodopis)

 

9.15-10.45

I sessione: “Riscritture poetiche”

Chair: LUISA FIZZAROTTI (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

VICTORIA BERGBAUER (Université Paris 1 Panthéon Sorbonne)

Pain in Isaac Rosenberg’s reception of Homer’s Iliad

JOSIE RAE (University of Edinburgh)

Challenging ‘The Old Lie’ in British First World War poetry on the Eastern Front

ROBERTO BATISTI (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

«In un mondo diverso / illuminato dagli ordigni». Riscritture poetiche

della Grande Guerra fra Tardoantico e XXI secolo

 

10.45-11.15

Keynote speech: Prof. MARCO MONDINI (Università di Padova eIstituto Storico Italo-Germanico)

Fratelli in armi. Modelli dell’eroico nella letteratura di guerra italiana

 

11.15-11.45

Pausa caffè

 

11.45-13.15

II sessione: “Versi latini e retorica augustea”

Chair: FRANCESCO BOCCASILE(Università degli Studi di Roma Tre)

FABRIZIO PETORELLA (Università degli Studi di Roma Tre)

Non posse suaviter vivi secundum Horatium: Bertolt Brecht e la retorica augustea

MARCO CRISTINI (Scuola Normale Superiore, Pisa)

Bella tonant totumque quatit discordia mundum: le opere latine sulla Grande Guerra

NICHOLAS DE SUTTER (Katholieke Universiteit Leuven)

Dicam horrida bella: on Classicists writing Latin war poetry

 

13.15-14.30

Pausa pranzo

 

14.30-16.00

III sessione: “Politica, Patriottismo, Pacifismo”

Chair: ALESSANDRO RONCAGLIA (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

ANDREA GIANNOTTI (Durham University)

La ‘tortura del patriottismo’ e le Troiane di Euripide

durante la Grande Guerra: Bertrand Russell a teatro

ROSSANA ZETTI (University of Edinburgh)

L’Antigone di Walter Hasenclever (1917): un’icona politica e pacifista

RAFFAELE TONDINI (Università degli Studi di Padova)

I pericoli della pace: Schwartz e Wilamowitz

 

16.00-16.30

Pausa caffè

 

16.30-18.00

IV sessione: “Italia: Archeologia e Propaganda”

Chair: ROBERTA BERARDI (Oxford University)

GIOVANNA DI MARTINO (Oxford University)

Sicilianità, italianità e l’Agamennone di Eschilo alla vigilia della Grande Guerra

EVA HAGHIGHI (Oxford University)

Lanciani e la redenzione del Campidoglio

MATTIA VITELLI CASELLA (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)

Le foci dell’Eneo… e dintorni

 

18.00-18.30

Discussione finale

 

COMITATO ORGANIZZATIVO

Roberta Berardi – Nicoletta Bruno – Anna Busetto – Martina Filosa – Luisa Fizzarotti – Alessandro Roncaglia

 

I commenti sono chiusi